Vitamina K, Mineralizzazione ossea e Supporto vascolare

Vitamina K, Mineralizzazione ossea e salute vascolare.

David Bertoli Personal Master Trainer – Online Coach –Nutritional Sport Consultant – Lifestyle & Wellness Coach – Health Coach.

La vitamina K è una vitamina liposolubile.

Sono ricchi di vitamina K gli ortaggi a foglia verde (spinaci, lattuga, broccoli, cavoli), mentre quantità meno rilevanti si trovano nei cereali, nelle carni e nei prodotti lattiero caseari.

Circa il 90% della vitamina K assunta con la dieta è rappresentata da fillochinoni e solo il 10% da menachinoni e pertanto occorre spesso integrare con vitamina K2 (menachinone).

Tuttavia la vitamina K2 ha un’elevata biodisponibilità, ma purtroppo diete eccessivamente povere di acidi grassi ne possono compromettere l’utilizzo e l’assimilazione.

Questo importante chinone non si ossida facilmente al contatto con l’aria, ma altri agenti ossidanti possono distruggerla.

È resistente alla luce ed al calore ed è sensibile in ambiente acido ed alcalino.

Alla nascita, abbiamo  quantità minime di questa vitamina e quindi nei neonati è prevista  la somministrazione esogena per evitare complicanze legate alla sua carenza.

Nell’organismo umano viene in genere accumulata e conservata solo in piccole quantità.

Inoltre è da sapere che alcuni farmaci (es. Coumadin) ne contrastano l’assimilazione e la importante funzione biologica.

La Vitamina K e il paradosso del Calcio

Nonostante una dieta molto ricca di calcio, piuttosto che con un’alimentazione più carente, si possono avere comunque problemi di mineralizzazione ossea (osteoporosi), eventuali stati di ansia e possibili calcificazione dei vasi,

La principale causa di queste condizioni negative sembrerebbe essere per l’appunto, la carenza di Vitamina K.

Qualche nota interessante sulla Vitamina K:

La massima maturazione dell’apparato osseo avviene intorno i 18/20 anni, dopodiché è di grande importantanza mantenere il più possibile il patrimonio minerale osseo, tramite una dieta sana e bilanciata e una giusta quota di attività fisica in presenza di gravità e sollecitazione meccaniche che stimolino il metabolismo osseo (osteoclasti/osteoblasti).

L’associazione di Vitamina D (D3) e Vitamina K (K2; K2-mk7) è un ottima strategia per contrastare l’osteoporosi.

La Produzione e/o assunzione Vitamina K2 porta alla  carbossilazione dell’ Osteocalcina (proteina GLA dell’osso) che porta ad una maggiore Densità Minerale Ossea.

In più la Vitamina K impedisce che il Calcio si solidifichi nei vasi sanguigni (+ proteine GLA matrice).

Spesso soggetti soggetti affetti da Aterosclerosi, hanno bassi valori di Vitamina K2. La vena aterosclerotica è una vena infiammata e calcificata e il contrasto tramite Vitamina K, può essere una integrazione che favorisce un ottimo recupero del vaso.

Integrazione con la formulazione K-2:

– ottima biodisponibilità e assimilazione;

– consigliata in menopausa;

– consigliata con vene varicose;

– consigliata per contrastare le calcificazioni in genere.

Varie Formulazioni della Vitamina K:

K-1 origine vegetale (ricco il radicchio trevigiano), fillochinone (fillo: foglia) assunto a livello epatico;

K-2 prodotto dalla flora intestinale, menachinone, è il 75% del K (MK-4 , MK-7) utile per il metabolismo delle arterie delle e vene;

K-3 integratore alimentare di sintesi.

Azioni principali della vitamina K:

– Attivazione dei fattori di coagulazione con meccanismi a cascata;

– Attivazione della proteina GLA (osteo-calcina, dell’osso);

– Attivazione della proteina GLA di Matrice (del sangue).

Come da REGOLAMENTO (UE) N. 432/2012

– La vitamina K contribuisce alla normale coagulazione del sangue;

– La vitamina K contribuisce al mantenimento di ossa normali;

Donne, soprattutto voi, non sottovalutate questa importante risorsa naturale per mantenere il vostro patrimonio minerale osseo!

David Bertoli Personal Master Trainer – Online Coach –Nutritional Sport Consultant – Lifestyle & Wellness Coach – Health Coach.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui social
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Leggi anche...

“POWER NAP”, PICCOLO RIPOSO RISTORATORE E PERFORMANCE

Un breve pisolino “Power Nap”, può migliorare la vostra performance sportiva, intellettiva e lavorativa A cura di David Bertoli – Personal Master Trainer, Nutritional Sport Consultant, Sport & Performance Consultant, Lifestyle, Health & Wellness Coach. Quando ci sentiamo stanchi, ad esempio a metà giornata, ci sono fondamentalmente due cose che possiamo fare.

Ormoni Cicli Circadiani - David Bertoli Personal Trainer Lifestyle Coach Faenza WWW.D-PERSONALTRAINING.COM

ORMONI E RITMI CIRCADIANI

ORMONI E CICLI CIRCADIANI
A cura di David Bertoli – Personal Master Trainer, Nutritional Sport Consultant, Sport & Performance Consultant, Lifestyle, Health & Wellness Coach.

Inizia ora il tuo allenamento

Registrati per vedere gratuitamente i miei video-corsi.

Inizia ora ad allenarti assieme a me, ho preparato 4 video-corsi che ti aiuteranno ad avere un fisico tonico e allenato. 

Iscriviti alla newsletter

Ricevi consigli utili su fitness e stile di vita.

Accedi per vedere i video-corsi per te